calice argento

calice argento

Calice in argento, realizzato artigianalmente alla metà del sec.XX dalla ditta argentiera Cesa di Alessandria. Si tratta di uno dei più prestigiosi argentieri italiani, già fornitore della Casa Reale e del Quirinale e ancora in attività con successo.

Particolarmente raffinato l’elemento di raccordo tra il piede e il calice vero e proprio, costituito da tralci di vite e grappoli d’uva in fusione d’argento.

E’ alto cm.14 ed ha un diametro di cm.8, pesa gr.205.

€220,00

 

Shaker déco

Shaker déco in argento 800/1.000, sbalzato, inciso e cesellato da un argentiere bolognese circa nel 1.930.
Si tratta di un oggetto elegante e raffinato,dalla lavorazione accurata, certo destinato ad una clientela importante.
Il punzone dell’orafo non è chiaro, ma è pefettamente leggibile il fascio littorio, che permette di datarlo con buona precisione.

E’ alto cm.20, il diametro è di cm.9 e pesa gr.345.
€ 380,00

Ciotolina Inglese

ciotolina inglese argento

Elegante ciotola sbalzata in argento sterling 925/1.000 da un argentiere di Sheffield, probabilmente John Roberts, alla metà dell’Ottocento.
Porta sulla faccia esterna l’incisione “Norman Mitchell-September 14 1920”.

Sono presenti cinque diversi punzoni, ha un diametro di cm.11, è alta cm.5 e pesa gr.115.
€ 150,00

Scatola déco bassa

scatola déco bassa

Una bella scatola d’argento in stile déco, come ne hanno prodotte tante negli anni trenta del Novecento, con una decorazione apparentemente semplice, ma che in realtà è l’opera di un cesellatore esperto. La particolarità sta nelle dimensioni. A cosa poteva mai servire questa scatola lunga, stretta e, soprattutto, bassissima? Non è adatta a contenere sigarette, carte da gioco o un necessaire per il trucco. Abituati alle produzioni seriali, spesso non consideriamo che ogni scatola era un pezzo unico realizzato da un artigiano argentiere secondo le esigenze del cliente.
Misura cm.12×8 ed è alta cm.1 e pesa gr.275.
€ 290,00

Bugia grande

bugia grande

Candeliere a bugia in argento 800/1.000 sbalzato e cesellato, adattato all’elettrificazione. Porta il marchio del titolo, quello dell’artigiano produttore (176 FI) e quello dell’argentiere Miracoli di Milano, che lo ha commercializzato.

E’ stato realizzato alla metà del sec.XX, pesa gr.260, è alto cm.12 e ha un diametro di cm.13 escluso il manico.
€ 300,00